fbpx
skip to Main Content

I limiti dello sbiancamento: cosa valutare prima di sbiancare i denti

Prima di iniziare un ciclo di sbiancamento bisogna rivolgersi a uno specialista, per valutare la reale necessità di eseguire lo sbiancamento e le eventuali limitazioni come: sensibilità ai denti, colletti da proteggere, salute delle gengive, denti abrasi, presenza di otturazioni da valutare, denti devitalizzati.

Vantaggi limiti e problemi legati agli sbiancamenti

La stagione primaverile è quella in cui vengono maggiormente promossi i trattamenti sbiancanti, in vista del periodo estivo, delle vacanze, dei matrimoni. Prima di effettuare uno sbiancamento bisogna valutare lo stato di salute dei denti e le condizioni generali del sorriso, per poter procedere senza rischi con un trattamento sbiancante professionale e ottenere un risultato omogeneo e dall’aspetto naturale.

Migliorare il sorriso delle donne dai 50 anni

L’invecchiamento interessa anche i denti e di conseguenza l’aspetto estetico del sorriso e del viso femminile. Sono sufficienti pochi trattamenti non invasivi per correggere i difetti e ringiovanire il volto di una donna attraverso il sorriso: sbiancare i denti, sostituire le otturazioni vecchie con quelle estetiche invisibili, ricostruire lo smalto usurato, applicare faccette dentali o additionals per correggere la forma del sorriso e renderlo armonioso in modo naturale.

Combattere le fakenews per la bellezza del sorriso

Le informazioni scorrette o parziali sulla cura dei possono provocare dei danni, rovinando anche l’aspetto estetico del nostro sorriso. Bisogna informarsi correttamente consultando solo specialisti e professionisti, per poterci prendere cura del nostro sorriso quotidianamente o per sottoporci a interventi affidabili, sicuri e non invasivi.

Il sorriso degli uomini dai 50 anni

Grazie alle tecnologie e alle cure più moderne oggi è molto più facile arrivare in età avanzata mantenendo ancora i propri denti naturali, con il minor numero possibile di impianti. Anche l’informazione e una cultura dell’igiene e della “manutenzione” dei denti contribuiscono al mantenimento dei proprio sorriso naturale fino in tarda età. Tuttavia, l’invecchiamento comporta l’usura dei denti, l’assottigliamento dello smalto e quindi l’ingiallimento dei denti, rendendo necessari alcuni interventi di odontoiatria per correggere l’aspetto generale del sorriso.

Il sorriso degli uomini dai 25 ai 45 anni

In età adulta sopraggiungono alcuni problemi per i denti degli uomini che possono alterare l’aspetto estetico generale del sorriso. Tra i problemi più comuni tra i 25 e i 45 anni di età troviamo un ingiallimento iniziale dei denti, i primi colletti scoperti a causa del ritiro delle gengive e l’usura dello smalto. Insieme a uno specialista di odontoiatria estetica e cosmetica si possono individuare le cause e intervenire per tempo con trattamenti conservativi e non invasivi.